Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

         LA COSTA DEGLI ETRUSCHI

Crete Senesi

         
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Walking in the Crete Senesi

Grosseto


Manciano


Montagnola Senese

         Walking in the Montagnola senese


Montalcino

Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana

         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
Montalcino

Bartolomeo Mazzuoli, cosimo III de' medici, 1688 5.jpg

N L         I T         E N G 

Bartolomeo Mazzuoli, Cosimo III de' Medici, 1688, Horti Leonini, San Quirico d'Orcia [1]

 

Toacana ] Galleria di immagini  
     
   
Cosimo III de' Medici
   
   

Gli Horti Leonini sono un giardino pubblico situato negli antichi baluardi di San Quirico d'Orcia nella provincia di Siena. Sorti intorno al 1581 su un terreno che Francesco I de' Medici aveva donato a Diomede Leoni, prendono il nome dal loro proprietario.
Al centro la statua di Cosimo III de' Medici, scolpita da Bartolomeo Mazzuoli (1688), proveniente da palazzo Chigi Zondadari.


Forti Leonini (San Quirico d’Orcia) 28   Bartolomeo Mazzuoli, cosimo III de' medici, 1688 5   Bartolomeo Mazzuoli, Cosimo III de' Medici, 1688
Horti Leonini, San Quirico d'Orcia   Cosimo III de' Medici, 1688, Horti Leonini, San Quirico d'Orcia

 

 

Bartolomeo Mazzuoli, Cosimo III de' Medici, 1688


Cosimo III de' Medici

Cosimo di Ferdinando II de' Medici, noto come Cosimo III (Firenze, 14 agosto 1642 – Firenze, 31 ottobre 1723), è stato il penultimo Granduca di Toscana appartenente alla dinastia dei Medici. Regnò per 53 anni, dal 1670 al 1723.

Il suo regno, il più lungo nella storia della Toscana, fu caratterizzato da un forte declino politico ed economico, punteggiato dalle campagne persecutorie nei confronti degli ebrei e verso chiunque non si conformasse alla rigida morale cattolica.

Sposò per procura, il 17 aprile 1661, Margherita Luisa d'Orléans, cugina di Luigi XIV. Il suo fu considerato come uno dei matrimoni peggiori nella storia dei Medici: la forte diversità dei caratteri, infatti, portò Margherita Luisa prima a rifiutare ogni forma di convivenza con Cosimo, e poi a tornare in Francia, dove morì. La coppia, comunque, ebbe tre figli: Ferdinando nel 1663, Anna Maria Luisa nel 1667 e Gian Gastone nel 1671.

Nei suoi ultimi anni Cosimo III, di fronte al rischio concreto di estinzione della propria casata, cercò di far nominare sua figlia Anna Maria Luisa come sua erede universale, ma l'imperatore Carlo VI d'Asburgo non lo permise. Alla sua morte, nel 1723, gli succedette il figlio Gian Gastone[2].

   
   

Mappa Giardino Horti Leonini| Ingrandire mappa


 
   

Galleria fotografica San Quirico d'Orcia


Galleria fotografica San Quirico d'Orcia



   
San Quirico d'Orcia, Capella della Madonna di Vitaleta   Cipressi e la Cappella della Madonna di Vitaleta, tra Pienza and San Quirico d'Orcia  

Cappella della Madonna di Vitaleta, nei pressi di San Quirico d'Orcia

 

 

Cipressi e la Cappella della Madonna di Vitaleta, tra Pienza and San Quirico d'Orcia

 

 

Castelluccio

 

Cipressi nella Val d'Orcia


   
Cipressen in de Val d'Orcia. Het verhaal van Cyparissus in Ovidius' Metamorfosen     Villa La Foce

Cipressi nella Val d'Orcia. La storia di Cyparissus nella Metamorfosi di Ovidio

 

  I cipressi e Villa La Foce, l'ultimo giardino di Iris Origo e Cecil Pinsent   Ingresso di Villa La Foce.
C'è un mazzo di cipressi davanti alla porta

Bibliografia

Introduzione ai giardini del senese, a cura dell'Archivio Italiano dell'Arte dei Giardini, San Quirico d'Orcia, 1976.

I giardini del Chianti, a cura di Giuseppina Carla Romby e Renato Stopani, Firenze, 1989.

Il giardino rivelato, segni e labirinti nei giardini senesi, fotografie di Ilio Scali e Mauro Tozzi, ed. Il Leccio, Siena, 1995. Prefazione L'Archetipo della Natura di Ugo Sani, presidente dell'Archivio Italiano dell'Arte dei Giardini.

I giardini di Toscana, a cura della Regione Toscana, Edifir, Firenze 2001.

Patricia McCobb, Un giardino rinascimentale a San Quirico d'Orcia. La storia di Diomede Leoni e dei suoi Horti Leonini, Editrice DonChisciotte, San Quirico d’Orcia, 2010.



[1] Foto di Mongolo1984, icenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale
[2] John Rigby Hale, Florence and the Medici, Londra, Orion books, 1977, pp. 185-186.


 





Trekking in Toscana | Val d'Orcia | I migliori 10 sentieri per trekking in Toscana | Anello La Foce di Chianciano – Riserva di Lucciola Bella – Palazzone – Castelluccio

I migliori 10 sentieri per trekking in Toscana | San Quirico d'Orcia, Bagni Vignoni, Castiglione d'Orcia

Wandelen in de Val d'Orcia | Anello San Quirico d'Orcia - Capella di Vitaleta

 

Holiday accomodation in Tuscany




Case vacanza in Toscana | Podere Santa Pia



Colline sotto Podere Santa Pia

Podere Santa Pia

 

  Podere Santa Pia  
Colline sotto Podere Santa Pia

Album Van d'Orcia

 

  Album Crete Senesi   Album Monte Amiata



San Quirico d'Orcia - lo.tangelini   Cretesenesi panorama   Monte Amiata
 

 



     

#poderesantapiaHorti Leonini in San Quirico d'Orcia, with its centre a statue of Cosimo III dei Medici, sculpted by Bartolomeo Mazzuoli (1688) | Horti Leonini in San Quirico d'Orcia, al centro la statua di Cosimo III dei Medici, scolpita da Bartolomeo Mazzuoli (1688)

 

Questo articolo è basato sugli articoli  Horti Leoninie e Cosimo III de' Medici dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.