Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Crete Senesi

         
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto


Manciano


Montagnola Senese

         Walking in the Montagnola senese


Montalcino

Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana

         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
Montalcino

SovicilleCastelloCapraia2.jpg

Castle Castello di Capraia, near Recenza and Orgia, villages in the Territory of Sovicille, Province of Sien [1]

Toacana ] Galleria di immagini  
     
   

Castle Castello di Capraia, Sovicille

   
   

Il castello di Capraia è situato nel comune di Sovicille, in provincia di Siena.

Le origini e la famiglia Ardengheschi

Le prime testimonianze del castello risalgono al 1º dicembre 731, quando il castaldo di re Liutprando, Warnefrido, stipulò l'atto di fondazione del monastero di S. Eugenio presso Siena e tra i beni assegnati alla nuova istituzione, figurava anche il castello di Capraia nella corte di Orgia.

Il sito di Capraia, di particolare rilevanza strategica, sorse sulla fine del secolo XII ad opera dei conti Ardengheschi per difendere i loro possessi.

Ciò avvenne trasgredendo all'editto del Barbarossa del 1158, secondo il quale non si dovevano erigere rocche o fortezze nel territorio senese. E proprio i senesi, forti di questa disposizione, ne chiesero la demolizione agli Ardengheschi. Questo è indice della preoccupazione del Comune di Siena di limitare il potere sempre crescente della famiglia che stava progressivamente espandendosi e poteva, potenzialmente, costituire un pericolo per la sovranità dello Stato senese.

Secoli XII - XVI

L'ingiunzione pare non abbia avuto seguito, dato che alcuni documenti ne attestano l'esistenza verso la metà del Duecento.

Nel 1275 il castello di Capraia e la sua corte, appartenevano ormai agli Incontri, nobile famiglia di Siena e di Volterra, mentre nel 1278 il proprietario risultava essere Andrea Tolomei.

Nei giorni 20 e 21 agosto 1313, il castello, ben munito e presidiato, dovette far fronte agli attacchi delle truppe di Arrigo VII, mentre tutte le vicine rocche e castelli furono costretti a cedere alla schiacciante forza di quelle truppe inferocite. Solo Capraia e Sovicille seppero resistere agli assalti.

Nel 1315 il castello fu acquistato dalla famiglia senese dei Petroni. Attraverso poi ad altri passaggi di proprietà a noi non noti, Capraia pervenne in mani della famiglia Giunti che lo possedeva alla metà del Cinquecento, all'epoca cioè della Guerra di Siena.

 

Mappa Catselli di Capraia, Sovicille | Ingrandire mappa


La guerra di Siena e la distruzione

Il 20 settembre 1554, mentre Siena era stretta nel suo ultimo fatale assedio che avrebbe portato alla caduta della Repubblica, questa fortezza tutelava il trasporto di viveri alla città assediata che, ironia della sorte, ne aveva a suo tempo chiesta la distruzione. Venuto a conoscenza di questo, il marchese di Marignano, soprannominato il Medichino, comandante dell'esercito mediceo-spagnolo, partì dal suo accampamento alle porte di Siena con un esercito di 4.000 fanti e mosse verso la rocca di Capraia, cominciandola a battere con le artiglierie. Visto però che le strutture del castello resistevano ottimamente, mandò le sue truppe all'assalto servendosi di scale e riuscì ad impadronirsi della fortezza. Una volta entrati nella rocca, gli imperiali misero a ferro e fuoco tutto e non risparmiarono nessuno. Soldati, civili, vecchi, donne e fanciulli vennero passati a fil di spada insieme a Giomba di Guidoccio Giunti e sua moglie, proprietari del castello. Una volta poi, tramontata per sempre la Repubblica di Siena e passati i suoi territori sotto la Signoria dei Medici, Capraia rimase completamente abbandonata.

SovicilleCastelloCapraia1

Castello di Capraia [1]

 

Secolo XVIII

Come villaggio, assai degradato e ridotto pressoché a rudere, fu acquistata dalla nobile famiglia Borghesi nel XVIII secolo.

Ancora oggi all'interno della chiesa di Capraia è presente la lapide risalente alla fine del Settecento, del sepolcreto di Alessandro Borghesi sacerdote e patrizio senese.

 

 

 

Photo album Abbey of Sant'Antimo           

Galleria fotografica Montagnola Senese



   
Villa Celsa, Sovicille   SovicillePalazzoAlPiano4   Cappella della fattoria di Malignano (Sovicille)

Villa Celsa

 

 

Palazzo al Piano, Territory of Sovicille, Montagnola Senese

 

  Cappella della fattoria di Malignano (Sovicille)
Ponte della Pia – Molli - Marmoraia - Monte Maggio – Monteriggioni   Ponte della Pia, Rosia
Il Ponte della Pia
  Ponte della Pia
Ponte della Pia – Monteriggioni  

 

 

 

Ponte della Pia - Molli

 

CAI 100, Eremo di Santa Lucia (Rosia)   Eremo di Santa Lucia (Rosia)  

Colline Metallifere Ponte Pia.JPG

CAI 100, Eremo di Santa Lucia (Rosia)   Eremo di Santa Lucia (Rosia)  

Il torrente Rosia e il Ponte della Pia.

 

   
   

 

Holiday accomodation in Tuscany

Podere Santa Pia



Case vacanza in Toscana | Podere Santa Pia

 

 

Podere Santa Pia, con una vista indimenticabile sulla Maremma Toscana

 

Trekking in Toscana

Walking in the Montagnola Senese| Itineraries gpx

La Montagnola Senese | Anello Monteriggioni | Monteriggioni – Badia a Isola – Castel Petraia – Monte Maggio

Ponte della Pia

Ponte della Pia - Monteriggioni | 19 km

Ponte della Pia - Montarrenti - Pieve di San Giovanni Battista a Molli | 8 km circa

Pieve a Molli - Montarrenti - Ponte della Pia | 8,19 km


Sovicille

Anello SovicilleSan Giusto – Villa Cetinale – Pieve di Pernina – Ancaiano Castello di Celsa

Anello Sovicille | Sovicille - San Giusto - Villa Cetinale - Il romitorio di Cetinale -Pieve di Pernina - Villa Celsa - Ancaiano - Canonica Trecciano



 
 
   


Podere Santa Pia
 

Podere Santa Pia

 

 
La Maremma und Isola Monte Christo
Podere Santa Pia, giardino
Podere Santa Pia
         

[1] Foto di LigaDue. licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

 

Questo articolo è basato sull'articolo Castello di Capraia dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.