Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

La costa degli Etruschi

Crete Senesi

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto

Manciano


Montalcino

Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          San'Antimo

Radicofani


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
Le Crete Senesi

AscianoSanCristoforoBadiaRofeno3.jpg

E N G
Monastero di San Cristoforo a Rofeno, dopo lacrollazione del campanile[1]



Toacana ] Galleria di immagini  
     
   


The Crete Senesi | Monastero di San Cristoforo a Rofeno, Asciano

   
   

Monastero di San Cristoforo a Rofeno

Storia e descrizione

Il monastero è ricordato fin dal 1031. Mentre la chiesa conserva le tipologie architettoniche cistercensi, l'annesso convento si presenta con gli ultimi, vistosi interventi settecenteschi, opera degli Olivetani che fin dal 1375 si erano annessi l'intero complesso.

Dietro all'altare maggiore i monaci sistemarono una grande pala di Ambrogio Lorenzetti con San Michele e santi benedettini, frutto forse di un riassemblaggio dell'inizio del Cinquecento, momento a cui si può far risalire la carpenteria che lo incornicia e che fu intagliata con ogni probabilità da fra' Raffaello da Reggio, in contemporanea con la fattura del ciborio ligneo, conservato, insieme al polittico, nel Museo d'Arte Sacra di Asciano.

Il campanile è crollato il 13 maggio 2010.

 

   
   

Mappa San Cristoforo a Rofeno, Asciano | Ingrandire mappa

 

View San Cristoforo a Rofeno e Crete Senesi in a larger map

 

 
 
   

Ambrogio Lorenzetti (Siena, 1290 circa – Siena, 1348) fu uno dei maestri della scuola senese del Trecento. Fratello minore di Pietro Lorenzetti, fu attivo dal 1319 al 1348 e si distinse soprattutto per la forte componente allegorica e complessa simbologia delle sue opere mature e per la profonda umanità dei soggetti rappresentati e dei loro rapporti.
Ambrogio fu attivo come artista autonomo e indipendente soprattutto nel contado di Siena: dalla Badia dei Santi Giacomo e Cristoforo a Rofeno proviene una Pala con la Vergine e il Bambino, San Michele Arcangelo e santi che è oggi conservata presso il Museo di arte sacra di Asciano, opera datata al 1330-1335, probabilmente dopo il Trittico di San Procolo.

 

   

Rofeno Abbey Poliptych by Ambrogio Lorenzetti

Museo | More info at museum site

Tryptich at Google Art | sAGysy5zysRGtQ at Google Cultural Institute maximum zoom level

Palazzo Corboli Civic Archeological and Sacred Art Museum (Details of room on Google Art Project)

 

 

Proloco Asciano | www.prolocoasciano.it

San Cristoforo a Rofeno, Asciano | La scheda su toscana.it, web.rete.toscana.it.

Badia a Rofeno" : esposto al Nucleo Tutela Ambientale di Firenze

BADIA A ROFENO (ASCIANO - SIENA) : FACCIAMO IL PUNTO 6 MESI DOPO IL CROLLO

Requiem per Badia a Rofeno | italianostrasiena.wordpress.com

Traveling in Tuscany | Collegium Vocale Crete Senesi

 

 

Saint Michael the Archangel slaying the Dragon between Saints Bartholomew and Benedict; Madonna with Child, Saint John the Evangelist and Saint Ludwig of Tolouse

 

Galleria immagini Crete Senesi




   
Crete Senesi presso Asciano   Crete Senesi Biancane   Crete Senesi Calanchi

Crete Senesi presso Asciano

 

  Deserto di Accona   Biancane nelle Crete Senesi vicino a Monte Oliveto Maggiore
Monte Oliveto Maggiore   Pieve Santo Stefano a Cennano 08   Chiesa di San Pietro in Villore
Monte Oliveto Maggiore  

Pieve di Santo Stefano a Cennano. Absidi

 

 

Chiesa di San Pietro in Villore a San Giovanni d'Asso

 

         

Holiday Accommodation Tuscany




Hidden secrets in Tuscany | Holiday house Podere Santa Pia

 

 

[1] Foto di LigaDue, licenziato in base ai termini della licenza  Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International

 

 

Questo articolo è basato parzialmente sull'articolo Monastero di San Cristoforo a Rofeno dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.